Sneakers Nike
7 buoni motivi per iniziare a correre

7 buoni motivi per iniziare a correre

Tra tanti aspetti negativi del lockdown, uno positivo sembra essere l’avvicinamento di molte persone alla corsa. Tanti di noi hanno trovato indubbi benefici nel poter scaricare tensioni e stress grazie alla riscoperta di quel gesto naturale che è correre e ora si ritrovano con una solida passione dal coltivare.

Eppure c’è chi ancora è indeciso, chi non sa se cominciare, chi si vede circondato da nuovi e consolidati runner e si chiede perché dovrebbe cominciare un’attività che, dall’esterno, appare faticosa e ripetitiva.

E allora, ecco 7 buoni motivi per cominciare a correre, perché noi di Sportissimo Bloisi ci crediamo fino in fondo: correre è vita, felicità e salute.


1) Facile come correre
Correre è il gesto più naturale del mondo. L’uomo è nato per camminare e per correre.
Lo sappiamo fare tutti.

Non prevede nessun corso preparatorio, difficoltà tecniche insormontabili o aver imparato da piccoli.

Tutti possiamo correre e allora perché non cominciare seriamente a farlo?


2) Everywhere, anytime
Si può correre ovunque e in qualunque momento. Non serve andare in palestra. O procurarsi strumenti ingombranti.
Neppure cercare necessariamente un parco, anche se correre nel verde è decisamente più gratificante.

Bastano un paio di scarpette, un paio di pantaloncini e una maglietta, le nostre gambe e il nostro cuore.
Possiamo correre di mattina, di sera, a pranzo, a metà giornata, sull’asfalto e in campagna, con il sole e con la pioggia.
Basta uscire di casa e andare.


3) L’ingrediente della felicità
Come tutte le attività aerobiche, la corsa stimola la produzione di endorfine.
E si sa, le endorfine sono le migliori amiche del nostro buonumore e le peggiori nemiche del nostro stress.

Ecco perché correre ci aiuta a cominciare meglio una giornata, ad essere sereni e a sentirci capaci di superare qualunque difficoltà.
Le endorfine prodotte dalla corsa ci danno un boost positivo che ci permette di affrontare meglio ogni sfida.


4) Soddisfazione, obiettivi raggiunti e nuovi traguardi
Nella corsa si migliora rapidamente. Ve ne accorgerete subito.
Si passa facilmente dal correre pochi minuti a percorrere molti chilometri e d’improvviso una corsa più lunga, un ritmo più veloce, la progressiva diminuzione della fatica diventano fonte di grandissima soddisfazione.

Soddisfazione che è la benzina della vita, primo step del sentirsi appagati per gli obiettivi raggiunti e stimolo fortissimo per ripartire verso nuovi traguardi.


5) Il portafoglio ringrazia
La corsa è considerata uno sport economico.
L’unico strumento indispensabile per farla (bene) è una buona scarpa, adatta al nostro piede, al nostro peso e al nostro modo di correre.

Per il resto: no al prosciugamento del portafoglio.
Non serve dotarsi di attrezzistica costosa o iscriversi a palestre di lusso. Bastano un paio di scarpe e, di nuovo, quello che abbiamo nominato al punto 1: le nostre gambe e il nostro cuore.


6) Tempo per noi
Quando vai a correre sei in compagnia di te stesso, dei tuoi pensieri, delle tue gioie e delle tue malinconie.
Ogni corsa è una piccola riflessione, un breve viaggio nel sé.

Puoi isolarti dal mondo, se lo desideri, senza dover rispondere alle telefonate di lavoro, alle richieste della famiglia e degli amici.
E’ un momento che ci fa stare meglio e ci fa sentire coccolati. Da noi stessi e per noi stessi.


7) Sfida personale e sport di gruppo
La corsa è sfida personale, contro se stessi, per migliorarsi.
Nei tempi, nelle prestazioni, anche solo nella soddisfazione degli obiettivi raggiunti.

Ma la corsa è anche sport di gruppo, è aggregante, ci porta a condividere allenamenti e gare con gli amici e ci aiuta a trovare nuovi compagni di viaggio, ops di corsa.

Prodotto aggiunto alla comparazione.